M.A.C.I.S.T. Museum – Biella

Inaugurato a Biella il 14 marzo 2015, il MACIST –  Museo d’Arte Contemporanea Internazionale Senza Tendenze -nasce da un’idea dell’artista Omar Ronda e dalla sensibilità di collezionisti e artisti che hanno deciso di contribuire alla realizzazione di questo progetto artistico con finalità etiche. Il museo nasce infatti con la dichiarata volontà di sostenere un ente morale dell’eccellenza sul territorio biellese, la Fondazione Edo ed Elvo Tempia, impegnata nelle ricerca, prevenzione e cura del cancro. Ubicato nel rione Riva, all’interno delle cosiddetta “isola della creatività” biellese, il Macist (www.macist.it) occupa una superficie di 700 mq. di un antico laboratorio orafo, sapientemente restaurato quale esempio di archeologia industriale, ed ospita una collezione permanente di circa 150 opere di 120 artisti contemporanei senza distinzioni di correnti e tendenze artistiche offrendo una selezione delle più importanti correnti artistiche contemporanee dagli anni Sessanta ad oggi: Pop Art, Nouveau Réalisme, Avanguardia e Avanguardie storiche, Arte Povera, Neoespressionismo, Minimalismo, Transavanguardia, Arte Concettuale, Nuovo Futurismo, Iperrealismo. Una parte del museo è dedicata alle mostre temporanee e fino al 30 giugno ospita un’interessante quanto inedita mostra “La Vespa nella Storia e nell’Arte”, che raccoglie l’interpretazione creativa di 36 artisti italiani contemporanei, oltre a una collezione di modelli storici del mitico scooter, ideato a Biella nel 1945 e successivamente prodotto dalla Piaggio di Pontedera. Conosciuta in tutta il mondo, la Vespa è diventata un’ icona del primo design industriale italiano presente anche nella collezione permanente del MoMa di New York, nonchè motivo ispiratore per molti artisti e simbolo di libertà e spensieratezza, come nel film Vacanze Romane (1953) di William Wyler con Audrey Hepburn e Gregory Peck. Fortemente voluta e realizzata da Omar Ronda, la mostra è stata inaugurata un mese dopo la sua prematura scomparsa, ma il maestro è presente in mostra con alcune delle sue brillanti, colorate e irriverenti sculture come “C…che Vespa!” e “Vespa Marilyn Monroe”(2017) dedicata all’attrice americana sua musa ispiratrice che ha dato origine alla famosa serie delle “Marilyn”.

Orari: Sabato e Domenica 15/19,30 h. Ingresso Libero.

 



Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy maggiori informazioni | chiudi