Michele Ranzani, Ritratti di città

Le sue immagini sono frutto di una ricerca nel campo del dettaglio architettonico come forma comunicante, veicolo di valori estetici e di equilibrio chiaroscurale. La forma è il fulcro del soggetto, le linee, la collocazione urbana non sono mediate da elementi teorici condizionanti, ma esprimono nel linguaggio architettonico la loro natura attraverso un codice a lungo studiato dall’autore. Sul piano dell’esecuzione si tratta un’amalgama di stili fotografici che prevedono la ripresa still life per le texture di fondo, legate infine all’oggetto vero e proprio dell’immagine mediante una tecnica digitale messa a punto dall’autore. Con l’avvento del digitale infatti Michele Ranzani intraprende una ricerca che lo condurrà all’attuale stile espressivo, elaborato nel corso degli anni, in bilico fra pittura e fotografia. I soggetti si sono sempre mossi fra architettura e ritratto, con qualche parentesi di nudo e un interesse particolare per lo still life di elementi naturali

cyclone-slider-2017-05-25.zip

 



Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy maggiori informazioni | chiudi