A regola d’arte

La casa cambia aspetto quando ci sono quadri appesi alle pareti. Ma occorre un preciso piano e attenersi a qualche regola affinchè il risultato sia in grado di apportare armonia e atmosfera all’ambiente. Decidere come appendere uno o più quadri è importante tanto quanto decidere quale quadro acquistare. Di seguito qualche consiglio pratico per creare una wall gallery domestica.

  1. La cassetta degli attrezzi: chiodi di acciaio (no ferro) o gancini appositi, martello, matita, nastro adesivo, carta da pacco, bolla.
  2. No all’improvvisazione. Colori e dimensioni, geometrie e asimmetrie vanno calcolate prima di usare chiodi e martello. Si può fare un disegno o progettino sulla carta studiando lo schema di composizione se ci sono più quadri da sistemare oppure ritagliare dei fogli di carta da pacco della dimensione esatta dei quadri e poi posizionarli temporaneamente sulla parete con un pò di nastro adesivo per valutare l’impatto e gli ingombri.
  3. Decidere l’allineamento se sul bordo inferiore o superiore, calcolando di posizionare i quadri a circa 160/175 cm. di altezza dal bordo superiore e circa 120 cm dal bordo inferiore al pavimento. Ovviamente dipende dall’altezza del quadro.
  4. Nel caso di un solo quadro deve essere un pezzo importante e di dimensioni adeguate allo spazio poiché diventerà il protagonista della stanza.
  5. Nel caso opposto, per più pezzi di piccole dimensioni occorre fare una griglia geometrica piuttosto che uno schema libero.
  6. Nel living: la classica posizione è sopra il divano, ma esistono anche le altre pareti. Comunque partire da questa stanza è la prima tappa.
  7. In camera da letto: sopra il letto è quasi d’obbligo, ma il quadro non deve essere necessariamente posizionato al centro.
  8. In cucina e in bagno: perché no? Preferire soggetti a tema cibo o acqua. Se il rivestimento di piastrelle di ceramica è un problema, far scendere dal soffitto delle catenelle per appendere i quadri.
  9. Quadri e fotografie possono anche essere appoggiate a mensole o trovare posto sui ripiani della libreria.
  10. Al contrario piccole sculture possono essere appese come quadri tridimensionali, anziché appoggiate.

 

 

 

 

 

http://www.arcgallery.it/wp-content/uploads/2020/05/24f1773981d785c4d11e9e185ad07e36.jpg